Amici di Komama, oggi vi parliamo di un tema particolare, bollente, piccante… Perché come ormai sapete, l’obiettivo di Komama è darvi dei suggerimenti per vivere ogni giorno in modo un po’ più sostenibile ed informarvi a 360 gradi sugli aspetti più curiosi della sostenibilità!

Siete pronti quindi a scaldare i vostri freddi pomeriggi autunnali in modo… diciamo alternativo?

Bene! Partiamo! Oggi vi parliamo di lubrificanti vegani ed ecologici!

komama_lubrificanti_vegani_naturali_sostenibili

Sì, esatto: lubrificanti vegani intimi

Creme, pomate, lozioni di ogni genere e specie che solitamente sono usate con il partner (ma anche no) in momenti di intimità, soprattutto per varcare la fatidica soglia X.

Suvvia, non fate i timidi… Donne, uomini, teenagers, millennial, bisex, snob o moralisti (…e chi più ne ha più ne metta): qualsiasi siano le vostre preferenze o scelte sessuali, questo post è per tutti voi!

Siate sinceri…

Non diteci che non avete mai avuto un amico/a che vi abbia parlato del golosissimo mondo che si trova al di là del büs (detto alla milanese). Non diteci che neanche negli anni più pazzi della vostra adolescenza, nemmeno con quella persona che vi aveva fatto perdere ogni senno, nemmeno con il vostro partner di una vita intera, nemmeno in quel particolare momento, vi siete lasciati andare nella sperimentazione di giochini erotici hot, durante i quali l’uso del lubrificante è stato il vero intimo aiutino?!

Insomma dai! Liberiamoci tutti, almeno per oggi, dalla nostra patina ormai incrostata di finta moralità e ammettiamolo, quantomeno a noi stessi: quello che si scopre dentro certi tunnel scuri, è davvero magnifico!

Ma come molte cose belle della vita, per raggiungerle, un po’ bisogna faticare!

Ed ecco allora che giungono in nostro aiuto unguenti di ogni genere. Nel migliore dei casi olii per massaggi o creme per il corpo; mentre i più temerari azzardano con altre sostante improvvisate… Insomma ci si adatta come meglio si può!

Un inconveniente da superare

Diciamocelo chiaramente: chi ha il coraggio di andare in farmacia o al supermercato per comprare un lubrificante intimo? Per poi essere così sfigati che alla cassa si trova sempre la sciura over 60 che prima guarda la strana lozione che ha tra le mani e poi guarda voi con lo sguardo incredulo!

Ma per fortuna, come ci insegna Eraclito, tutto scorre! E anche voi quella volta siete sopravvissuti alla figuraccia e siete tornati a casa vincitori con il vostro bel tubetto pronto all’uso!

Ma ve lo siete mai chiesto come è fatta questa sostanza miracolosa chiamata lubrificante?

Gli ingredienti dei classici lubrificanti intimi

Il 95% dei lubrificanti tradizionali presenti sul mercato sono composti da ingredienti petrolchimici, conservanti chimici e parabeni che spesso sono la causa di irritazioni, reazioni allergiche, infezioni batteriche e alterazione dei normali livelli di pH del corpo.

K-notes
• L’Organizzazione Mondiale della Sanità , già in passato, ha sollevato preoccupazioni circa la sicurezza di alcuni marchi tradizionali di lubrificanti intimi per via delle sostanze chimiche di cui sono composti e del basso tasso si test antiallergici.

La natura lubrifica!

komama_greciPer far fronte a queste problematiche e offrire al mercato prodotti più sani, sicuri ed ecosostenibili, negli ultimi anni molte aziende hanno iniziato a produrre lubrificanti composti da ingredienti totalmente naturali, testati anche per le esigenze (e le parti del corpo) più sensibili.

Nulla di nuovo se pensiamo che già nell’Antichità i Greci usavano aloe e olio di oliva come lubrificanti naturali per i rapporti sessuali. Cinesi e coreani, invece, bollivano alghe rosse per produrre un liquido che usavano per ammorbidire i tessuti del corpo.

Il lubrificante fai-da-te

Possiamo ispirarci agli antichi per provare a creare un lubrificante intimo a base d’acqua. Procuriamoci: semi di lino (che hanno proprietà emollienti e lenitive), miele e succo di limone. La preparazione è molto semplice: prendiamo una tazza di semi di lino e mettiamola in un tegame con 1 tazza di acqua (regoliamo la quantità a seconda della consistenza che vogliamo ottenere). Facciamo bollire per qualche minuto. Per aromatizzare aggiungiamo un po’ di miele e 4 gocce di succo di limone. Possiamo conservare il prodotto ottenuto in frigo non più 3 o 4 giorni.

komama_miele_limone

Un acquisto che mette tutti d’accordo

Se la pigrizia prende il sopravvento su di noi, possiamo sempre acquistare il lubrificante naturale online. Ad esempio, l’azienda americana Sustain è un punto di riferimento a livello internazionale per la qualità dei propri prodotti sostenibili. Produce preservativi e lubrificanti vegani, che non contengono cioè componenti chimiche ma solo ingredienti naturali, dalle ottimi profumazioni (di pianura, di lavanda, di frutta) e persino commestibili!

Insomma, ce n’è per tutti i gusti… e gli usi! 😉

E se vuoi saperne di più, scopri il nostro articolo sul green sex: il sesso a zero impatto ambientale.

Shares
Share This

SEGUICI SU FACEBOOK!

Aggiornamenti su alimentazione naturale, salute, bellezza, risparmio e ambiente.

Komama

SEGUICI SU FACEBOOK!